Zoom: come fare il download gratis | MeglioQuesto
tutti gli articoli

Zoom: come fare il download gratis

Zoom è una delle piattaforme per videoconferenza più utilizzate. Consente di organizzare videochiamate di gruppo in modo semplice e senza alcun costo se non si superano i 40 minuti di riunione tra più di due persone. È disponibile per smartphone, pc e tablet e assicura performance elevate ponendolo tra le migliori applicazioni di questo tipo. Vediamo come fare il download gratis e quali sono le caratteristiche dell’applicazione.

 

Il social distancing e lo smart working hanno conferito nuova importanza ai software di videochiamate e di videoconferenze e, in questo contesto, Zoom si candida come leader del settore.

 

Giunto al vertice di una rapida diffusione, questo programma di videocall ha fatto della sua funzionalità e della sua intuitività le armi con cui mettere in difficoltà i competitors. Zoom è facile da installare e da utilizzare, sia per motivi professionali che di svago: grazie alla regia automatica del software, che segue l’interlocutore che sta parlando, il programma è diventato uno strumento fondamentale per il lavoro da remoto.

 

La versione Base di Zoom è gratuita e assicura videoconferenze di qualità per un massimo 100 partecipanti, un numero di gran lunga superiore rispetto a quella offerta dalla concorrenza. Vediamo tutto quello che c’è da sapere sul software di videochiamate più diffuso del momento.

Cos’è Zoom?

È possibile affermare che Zoom Cloud Meetings è uno strumento di interazione virtuale: il programma può essere definito come un software di videoconferenze basate su cloud, che permette di creare delle stanze virtuali in cui riunire un certo numero di partecipanti.

 

Gli unici prerequisiti per utilizzare Zoom sono:

  • un dispositivo mobile (cellulare, tablet o portatile) o fisso (computer);
  • una webcam funzionante (se si desidera mostrarsi agli altri interlocutori);
  • una connessione internet a cui appoggiarsi: Zoom supporta i browser Google Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge e Safari.

 

Per poter avviare una videoconferenza non è necessaria l’installazione del programma sul proprio dispositivo: Zoom dispone di una piattaforma online alla quale è possibile accedere dal web. In alternativa è possibile scaricare l’applicazione gratuita: il software è supportato dai sistemi operativi Windows e macOS così come dai sistemi operativi mobile iOS e Android.

 

I principali punti di forza di Zoom sono:

  • le riunioni one-to-one illimitate;
  • le videoconferenze di gruppo;
  • la condivisione dello schermo.

 

La possibilità di accesso a questi servizi sottostà tuttavia ad alcuni limiti. Zoom è in grado di ottemperare alle diverse esigenze dei clienti, differenziando le proprie funzionalità in quattro differenti versioni. Queste sono:

 

  1. Zoom Basic: si tratta della versione base, disponibile online o su app gratis. Questa versione permette di tenere un numero illimitato di meeting in video e audio HD ma limita il numero di partecipanti ad un massimo di 100. Nelle videoconferenze di gruppo viene stabilito un tetto cronologico massimo di 40 minuti: allo scadere di questo lasso di tempo la sessione si chiude. Le videochiamate tra soli due partecipanti hanno invece durata illimitata. L’utente che accede a Zoom con questa modalità ha la possibilità di condividere il suo schermo con gli altri interlocutori ma non ha modo di registrare le riunioni.

 

  1. Zoom Pro: si tratta della versione Professional di Zoom e ha un costo mensile di 13,99 € a persona. I meeting host possono essere al massimo 10 e hanno la possibilità di ricoprire il ruolo di organizzatori delle riunioni, personalizzare le chat e gestire i tempi di chiamata. La versione Pro aggiunge alle caratteristiche della Basic la possibilità di prolungare le videoconferenze anche fino ad un massimo di 24h e la possibilità di registrare le riunioni in formato mp4 o m4a sul cloud o sul dispositivo in uso.

 

  1. Zoom Business: con un costo di 18,99 € al mese, la versione Business è pensata per un uso professionale della piattaforma. Essa consente di contrassegnare le riunioni Zoom con URL vanity e con il marchio aziendale della compagnia detentrice dell’abbonamento. Questa modalità archivia in modo automatico sul cloud le trascrizioni delle riunioni e mette a disposizione dei partecipanti un supporto clienti.

 

  1. Zoom Enterprise: il costo è lo stesso dell’abbonamento Business (18,99 € al mese), ma l’opzione Enterprise richiede che i meeting host siano almeno 100. Si tratta di una versione pensata per le aziende che vantano più di 1.000 dipendenti. Come caratteristiche peculiari offre un sistema di archiviazione illimitato, un gestore del successo dei clienti e sconti su Zoom Rooms.

 

A queste quattro diverse versioni si aggiunge l’impostazione opzionale di Zoom Rooms: questa modalità offre la possibilità di organizzare webinar su vasta scala con un abbonamento mensile di 46€ alla camera virtuale.

Zoom download gratis italiano

Tra le caratteristiche che fanno di Zoom uno dei software di videocall ad oggi più apprezzati in Italia c’è la possibilità di scaricare il programma in italiano su tutte le piattaforme, sia su smartphone e tablet che su computer. La traduzione in lingua italiana risale al giugno 2020: da questa data è possibile impostare l’italiano come lingua predefinita del software nel menù a tendina che compare prima del download.

 

Questo aggiornamento di Zoom ha posto le premesse di un utilizzo più diffuso e più consapevole della piattaforma: con la possibilità di scaricare l’app in italiano, i tempi di configurazione si sono contenuti, mentre l’utilizzo delle funzionalità meno esplorate risulta aumentato.

 

È doveroso sottolineare che la versione italiana di Zoom è disponibile per tutti i pacchetti messi sul mercato, compresa la versione gratuita Zoom Basic. La traduzione del sito comprende anche le pagine informative relative a piani tariffari e tutorial, in modo da rendere possibile una consultazione fruttuosa e agevole per tutti.

Scaricare Zoom gratis per PC

Per scaricare Zoom sul proprio computer basta seguire una procedura facile e intuitiva. Il primo passo è avviare il download del programma dal sito ufficiale: qui, l’utente viene indirizzato a seconda del sistema operativo installato sul suo dispositivo.

 

Se si desidera installare Zoom su un sistema operativo Windows, i passaggi da seguire sono i seguenti:

  1. Scaricare l’installer ZoomInstaller.exe sulla pagina ufficiale del software e cliccare due volte sull’icona;
  2. Seguire la procedura guidata: rispondere sì qualora il sistema chieda conferma sulla possibilità di apportare modifiche al dispositivo.
  3. Attendere che l’installazione vada a buon fine senza spegnere o riavviare il computer.

 

L’operazione può considerarsi completata al comparire di una schermata con i bottoni “Entra in una riunione” e “Accedi”: il primo permette di iniziare una riunione, il secondo dà modo di effettuare l’accesso a coloro che abbiano già un account. In questo caso, all’utente vengono richiesti un indirizzo email e una password. Se non si possiede ancora un account su Zoom, invece, si può scegliere l’opzione “Iscriviti gratuitamente”.

 

È opportuno segnalare che Zoom è disponibile sotto forma di applicazione sul Microsoft Store e che la stessa procedura vale per tutte le versioni di Windows che ne supportano l’installazione.

Zoom: download gratis in italiano per Mac

Il download dalla pagina ufficiale di Zoom si rende più complesso se si opera su un computer Mac.

 

Prima di procedere con l’installazione il sistema operativo Apple prevede la modifica di alcune impostazioni. La procedura da seguire è la seguente:

  1. aprire il menu “Preferenze di sistema”, nella sezione “Sicurezza e Privacy”;
  2. qui, cliccare sul lucchetto in basso a sinistra per abilitare le modifiche;
  3. sotto a “Consenti app scaricate da”, spuntare la voce “App Store e sviluppatori identificati”.

 

Terminate queste operazioni preliminari, è possibile procedere al download. I passaggi da seguire sono:

  1. cliccare due volte sul pulsante “Scarica” relativo al Client Zoom per riunioni, presente nella pagina ufficiale di Zoom;
  2. si ottiene in questo modo il file Zoom.pkg, sul quale è necessario cliccare di nuovo per avviare il processo di installazione;
  3. confermare, selezionando la voce “Continua” e scegliere la voce “Installa”;
  4. inserire la password dell’account macOS e confermare cliccando su “Installa software”;
  5. quando la barra del download avrà raggiunto il 100%, cliccare su “Chiudi”.

 

In pochi minuti, il programma risulta visibile nel Dock, tra le altre applicazioni per pc.

App gratis Zoom per telefono (Android e iOS)

L’applicazione di Zoom per smartphone e tablet presenta delle peculiarità rispetto a quella per computer: essa offre una versione semplificata e più intuitiva di quella per pc e Mac. L’app è gratuita, a prescindere dal tipo di abbonamento si sia sottoscritto.

 

L’app Zoom è disponibile sia per dispositivi Android, sia per smartphone o tablet Apple. Scaricarla richiede pochi secondi.

 

Per quanto riguarda i dispositivi Android, è necessario effettuare il download dal Play Store, dopo aver cercato l’app digitando sulla barra di ricerca nella parte alta della schermata. Una volta portata a termine l’installazione dell’app, questa si aprirà nella lingua che viene utilizzata per il browser.

 

Chi voglia scaricare Zoom su un dispositivo Apple dovrà invece seguire dei passaggi non dissimili a partire dall’App Store: in questo caso verranno richiesti ID Apple e una password.

 

Le funzionalità dell’applicazione sono le stesse offerte dal software online. Nella sezione Home dell’app, appaiono i pulsanti “Nuova riunione”, “Partecipa”, “Pianifica” e “Condividi schermo”: attraverso queste funzionalità, l’app permette di visualizzare la cronologia delle videochiamate recenti e delle richieste di contatto non ancora accettate. La possibilità di scegliere dei Preferiti dalla propria rubrica offre un servizio di chiamata rapida.

 

Nella parte superiore dello schermo compaiono le informazioni personali dell’utente: è possibile modificare il proprio account, cambiare l’immagine del profilo e gestire la privacy dell’app da quest’area riservata. Attraverso il pulsante “Riunioni” l’applicazione permette di visualizzare l’elenco dei prossimi eventi, inviare inviti o modificare i termini di una riunione in corso.

 

Zoom garantisce un servizio di videoconferenza di qualità, in grado di annullare le distanze che separano gli utenti da amici e colleghi di lavoro: grazie alle sue svariate funzionalità, il software si conferma efficace sotto numerosi punti di vista.

 

Scaricare Zoom, essendo un’applicazione gratuita, è a “rischio zero”, ma lo stesso non vale per altri servizi digitali a pagamento come le piattaforme streaming tv: in questo caso, prima di registrarsi al servizio, è fondamentale essere sicuri di aver fatto la scelta corretta. MeglioQuesto, grazie ai propri consulenti online specializzati, gli Angel, è in grado di offrire un supporto gratuito al cliente per guidarlo alla scelta dell’offerta più adatta alle proprie esigenze.

 

Confronta le piattaforme streaming

tutti gli articoli
Icona MeglioQuesto

Meglio Mag

Vedi tutti Icona Vedi tutte le news
Icona MeglioQuesto
Icona MeglioQuesto

Serve aiuto?

I nostri assistenti sono a tua disposizione per qualsiasi necessità. CONTATTACI!

 Icona Contattaci

Newsletter

Tanti consigli utili per acquistare utenze e servizi, risparmiando. ISCRIVITI!

Icona Newsletter

MeglioQuesto è il portale che ti mette a disposizione l’assistenza professionale, personale e gratuita dei nostri Angel che sapranno consigliarti e proporti una soluzione o un servizio in linea con le tue richieste, in totale trasparenza. Analizziamo e confrontiamo per te costantemente le offerte e i servizi in modo trasparente, imparziale, per darti le soluzioni personalizzate migliori. Trattiamo i tuoi dati nel rispetto della privacy, secondo gli standard di sicurezza più stringenti.

"MeglioQuesto" è Patrocinato da:



Seguici sui social

Chat VideoChat Richiamami