tutti gli articoli

Bonus zanzariere, risparmiare il 50% sulle spese

Inizia a tornare il sole e sempre più persone sperano di passare giornate fresche e senza fastidiosi insetti. Questi sono i giorni in cui in molti stanno considerando di far montare delle zanzariere, un accessorio straordinario per mantenere la casa più fresca, dandoci la possibilità di tenere aperte le finestre e non dover accendere sempre il condizionatore. Il costo di una zanzariera e il suo relativo montaggio può raggiungere cifre davvero elevate, ma in nostro soccorso c’è il cosiddetto “bonus zanzariere”. In realtà non esiste un vero e proprio bonus zanzariere, ma è vero che questi i costi di questi fondamentali accessori possono essere coperti dall’Ecobonus. Scopriamo insieme in cosa consiste la detrazione, quali caratteristiche debbano avere le zanzariere, chi può usufruirne e come richiederla.

In cosa consiste il “bonus zanzariere” dell’Ecobonus

Con il bonus zanzariere, che rientra nell’Ecobonus, possiamo ottenere una riduzione delle imposte IRPEF o IREF per un importo pari al 50% della spesa che sosterremo per installare delle zanzariere. Le zanzariere potranno essere installate su immobili di qualunque categoria catastale, in regola con il pagamento dei tributi e degli oneri: per questo motivo non può essere utilizzato su case ancora in costruzione. Lo sgravio sarà recuperato in 10 anni: spendendo 5000€, ad esempio, avremo uno sgravio di 2.500€, che ci verrà restituito come detrazione a 250€ l’anno. Se non volete attendere 10 anni e trovate una maestranza disponibile, potete cedere lo sgravio al fornitore, in cambio di un anticipo direttamente in fattura.

Le tipologie di zanzariere adatte per lo sgravio

L’Ecobonus è stato creato per favorire il risparmio energetico e ridurre il nostro impatto ambientale, quindi non sorprenderà che le zanzariere coperte dal bonus debbano avere precise caratteristiche ecologiche. Devono fare, infatti, da schermatura solare, per raffrescare la casa senza abusare dei condizionatori. Per questo devono essere certificate per rispettare le esigenze di trasmittanza termica U e avere un fattore solare Gtot inferiore di 0,35. Il fattore solare è un’unità di misura che misura la resistenza di una zanzariera ai raggi solari: più è basso, meno il sole sarà in grado di impattare sulla temperatura di una casa.

Sembrano valori complicati ma non abbiate paura: chi vi venderà queste zanzariere saprà rassicurarvi in merito, specificate subito di voler richiedere il bonus e capirà le vostre esigenze. In più queste zanzariere dovranno essere fisse (non smontabili), installate su una superficie vetrata esposta (una finestra o una porta vetrata), regolabili (per consentirne un utilizzo comodo in base all’intensità solare) e dotate di marcatura CE.

Chi ha diritto al bonus

Come detto, le zanzariere devono essere installate su immobili già finiti, in regola con il catasto e la spesa massima deve essere di 60.000 euro. In caso di spese eccedenti, verrà rimborsata solo la quota che arriverà fino a 60.000, quindi massimo 30.000 di rimborso. Possono usufruirne i proprietari, i nudi proprietari ma anche gli affittuari, se pagheranno loro le spese in accordo con il proprietario. Anche chi vive in un condominio può usufruirne, ma dovrà presentare il progetto in assemblea condominiale e assicurarsi che il regolamento condominiale consenta queste installazioni: in più anche lo stesso condominio può usufruire dello sconto per l’installazione in aree comuni. Può essere richiesto anche per immobili utilizzati a scopi commerciali.

Come richiedere il bonus

Per prima cosa, per richiedere il bonus, dovremo pagare i lavori con un bonifico parlante, un bonifico postale online o un bonifico bancario online: il bonifico dovrà sempre presentare una definizione chiara della finalità della spesa. Successivamente dovremo comunicare all’Enea la richiesta di sgravio, entro 90 giorni dalla fine dei lavori. C’è tempo per richiedere il bonus zanzariere fino al 31 dicembre 2021, e la spesa massima detraibile non può superare i 60.000 euro. Possono essere inclusi, nella riduzione, anche i costi di rimozione di una struttura obsoleta e preesistente. È detraibile anche l’onorario del professionista che eventualmente si occuperà per noi della richiesta a Enea. Per inviare la richiesta a Enea, se vogliamo farlo in autonomia, dovremo registrarci all’area dedicata alle detrazioni fiscali, accessibile a questo link. Enea richiederà della documentazione tecnica, che include: il certificato di idoneità del produttore, schede tecniche di tutte le componenti installate, tutte le fatture relative alle spese sostenute, le ricevute dei bonifici.

Come richiedere lo sconto in fattura

Se trovate la richiesta troppo complessa, ricordate che alcuni fornitori sono in grado di offrire lo sconto direttamente in fattura, dato che potremo cedere anticipatamente a loro il credito offerto dall’Ecobonus. Così non dovremo nemmeno aspettare 10 anni per recuperare il nostro 50%. Per scoprire chi lo offrirà, basta cercare sui siti online dei diversi fornitori o parlare con il nostro tecnico di fiducia.

L’estate sta arrivando, le zanzare anche e quest’anno più che mai la voglia di tenere le finestre aperte e respirare aria fresca sarà moltissima. Se non avete già delle zanzariere questo è l’anno giusto per farlo, dando anche una mano al pianeta. Non fatevi sfuggire l’ecobonus zanzariere, cercate quella adatta a voi e iniziate il vostro progetto di rinnovamento!

tutti gli articoli
Icona MeglioQuesto

Meglio Mag

Vedi tutti Icona Vedi tutte le news
Icona MeglioQuesto
Icona MeglioQuesto

Serve aiuto?

I nostri assistenti sono a tua disposizione per qualsiasi necessità. CONTATTACI!

 Icona Contattaci

Newsletter

Tanti consigli utili per acquistare utenze e servizi, risparmiando. ISCRIVITI!

Icona Newsletter

MeglioQuesto è il portale che ti mette a disposizione l’assistenza professionale, personale e gratuita dei nostri Angel che sapranno consigliarti e proporti una soluzione o un servizio in linea con le tue richieste, in totale trasparenza. Analizziamo e confrontiamo per te costantemente le offerte e i servizi in modo trasparente, imparziale, per darti le soluzioni personalizzate migliori. Trattiamo i tuoi dati nel rispetto della privacy, secondo gli standard di sicurezza più stringenti.

"MeglioQuesto" è Patrocinato da:



Seguici sui social

Chat VideoChat Richiamami