I consumi in casa variano anche in base alle stagioni. È soprattutto durante l’inverno che i costi della bolletta di luce e gas aumentano, e ci si chiede sempre come poterli ridurre. La domanda che ti porrai di più è sicuramente “Come risparmiare energia con lo scaldabagno elettrico?”. Vogliamo risponderti indicando i trucchi da mettere in pratica e che funzionano nel lungo periodo.  

Come risparmiare con lo scaldabagno: le abitudini ideali

  Le abitudini sono importanti, scandiscono le azioni e rendono fruttuosa oppure no ogni attività intrapresa. Anche le abitudini in casa hanno una loro valenza, e ancor più quando si parla di consumi. Per risparmiare con lo scaldabagno elettrico è importante anche avere delle buone abitudini, che suggeriamo di seguito:  
  • Utilizza lo scaldabagno, che sia per doccia che per bagno, la sera o al mattino se hai scelto una tariffa elettrica bioraria
 
  • Opta per la doccia, anziché la vasca da bagno, così risparmi sia sulla bolletta della luce che dell’acqua
 
  • Utilizza meno acqua calda e aiutati installando dei soffioni a basso flusso e aeratori del rubinetto, che contribuiscono a ridurre il consumo d’acqua notevolmente
 
  • Spegni lo scaldabagno elettrico quando non ti serve, perché mantenerlo sempre attivo incide sulla bolletta e una minima quantità di calore fuoriesce sempre quando è acceso
 

Consulta le Offerte Luce e Gas

 

Come risparmiare con lo scaldabagno elettrico: piccoli accorgimenti

  Risparmiare con lo scaldabagno elettrico è importante se si vogliono ridurre i costi in bolletta, soprattutto durante la stagione invernale. Bastano piccoli accorgimenti e risparmiare con lo scaldabagno elettrico è possibile nel breve e nel lungo periodo. Ti indichiamo le azioni da svolgere per ridurre la tua bolletta di luce e gas:  
  • Scegli uno scaldabagno ad hoc, ovvero, che abbia una portata in base al numero di persone presenti in casa, in modo da evitare che l’acqua che sale a temperatura consumi più del dovuto
 
  • Posiziona l’apparecchio in un luogo riparato, così è possibile risparmiare riducendo anche eventuali dispersioni
 
  • Sostituisci il boiler con uno più nuovo, in questo modo otterrai maggiore efficienza energetica e funzionalità
 
  • Pulisci lo scaldabagno dai sedimenti che accumula nel tempo e che bloccano il corretto funzionamento
 
  • Abbassa il termostato dell’apparecchio, così da risparmiare tra il 3 e il 5% sulla bolletta
    Leggi anche Qual è la differenza tra consumi stimati, rilevati e fatturati?    

Quanto consuma lo scaldabagno elettrico

  Un modo per risparmiare con lo scaldabagno elettrico è anche monitorarne i consumi e conoscere a quanto si aggirano i costi. Per rilevarlo con precisione, ti consigliamo di adoperare un misuratore che puoi applicare come semplice adattatore ed acquistare spendendo anche solo 19 euro.   In generale, i consumi dello scaldabagno elettrico dipendono dal modello e sono riportati sull’etichetta energetica. Come vedi, basta poco per risparmiare con lo scaldabagno elettrico. Adesso che li conosci metti in pratica i nostri trucchi!  

Scopri le migliori Offerte Luce e Gas