Differenza tra diritto di ripensamento e diritto di recesso? | MeglioQuesto
tutte le FAQ

Differenza tra diritto di ripensamento e diritto di recesso?

Ai consumatori interesserà sicuramente la differenza tra diritto di ripensamento e diritto di recesso.

Di seguito spiegata la distinzione:

 

  • il diritto di ripensamento tutela il consumatore, gli permette di recedere un contratto sottoscritto senza oneri ed estingue le obbligazioni previste, il tutto entro le due settimane da quando si è ricevuta la copia del contratto tra le parti. Il diritto di ripensamento ha valore se il contratto è stato firmato fuori dalla sede o dagli uffici del nuovo fornitore.

 

  • il diritto di recesso concede ai clienti la possibilità di annullare il proprio contratto o firmarne uno nuovo con un altro fornitore, con almeno un mese di preavviso che va calcolato dal primo giorno del mese seguente a quello in cui il fornitore accoglie la comunicazione, per iscritto, di recesso.

 

 

Laggi anche Cambi casa? Cosa devi sapere per la voltura utenze

 

 

Consulta le migliori Offerte Luce e Gas

 

tutte le FAQ
Icona MeglioQuesto

Meglio Mag

Vedi tutti Icona Vedi tutte le news
Icona MeglioQuesto
Icona MeglioQuesto

Serve aiuto?

I nostri assistenti sono a tua disposizione per qualsiasi necessità. CONTATTACI!

 Icona Contattaci

Newsletter

Tanti consigli utili per acquistare utenze e servizi, risparmiando. ISCRIVITI!

Icona Newsletter

MeglioQuesto è il portale che ti mette a disposizione l’assistenza professionale, personale e gratuita dei nostri Angel che sapranno consigliarti e proporti una soluzione o un servizio in linea con le tue richieste, in totale trasparenza. Analizziamo e confrontiamo per te costantemente le offerte e i servizi in modo trasparente, imparziale, per darti le soluzioni personalizzate migliori. Trattiamo i tuoi dati nel rispetto della privacy, secondo gli standard di sicurezza più stringenti.

"MeglioQuesto" è Patrocinato da:



Seguici sui social