Per effettuare l’allaccio luce e avviare una nuova fornitura di energia elettrica, l’utente interessato dovrà fare una richiesta in cui indica il tipo di potenza alla quale è interessato. Ad esempio, per i clienti residenziali viene richiesta l’erogazione di una bassa tensione a 3 kW. Un altro passo da fare è indicare il numero della concessione edilizia e l’indirizzo di fornitura. Può essere richiesto anche un sopralluogo da parte di un tecnico presso il locale interessato, per verificare il lavoro da portare avanti ed anche la posa del contatore e l’allaccio effettivo alla rete.  

Tempi allaccio luce

  Per effettuare l’allaccio luce sono previsti 15 giorni per i lavori meno complessi e 30 giorni in caso di lavori più elaborati.  

Costo allaccio luce

  Il costo dell’allaccio luce varia in base a quel che è stabilito dal distributore locale. In media, un utente potrebbe spendere una cifra che ammonta più o meno intorno ai 500 euro. Il costo allaccio luce è il risultato di più elementi che quantificano la portata lavorativa per effettuare l’allaccio luce, e sono:  
  • quota distanza, definita in base alla distanza tra utenza e cabina di trasformazione più vicina
 
  • quota potenza, che dipende dal tipo di potenza richiesta dal cliente
 
  • quota fissa, corrispondente al contributo per la gestione amministrativa della pratica
    Leggi anche Come effettuare l’allaccio gas?    

Scopri le migliori Offerte Luce e Gas