Bonus vacanze 2021: come spenderlo | MeglioQuesto
tutti gli articoli

Bonus vacanze 2021: come usufruirne per un nuovo viaggio

Il bonus vacanze è stata una delle novità più interessanti del 2020 ma non ha finito il suo viaggio: grazie al decreto Milleproroghe, infatti, è stato prorogato fino al 31 dicembre 2021. Se non l’hai ancora usato, scopri come fare per per non lasciartelo sfuggire. 

Come faccio a scoprire se ho richiesto correttamente il buono?

Solo chi ha richiesto il buono nel 2020 può utilizzarlo nel 2021: la richiesta andava fatta dall’app “Io” e sempre da questa app è possibile verificare se il bonus era stato correttamente concesso ed è ancora spendibile. Per farlo basta avviare l’app Io e toccare il menu “Portafoglio”: il bonus si dovrebbe trovare lì. Per ottenerlo era necessario avere a disposizione una documentazione ISEE che attestasse un reddito inferiore ai 40mila euro. Secondo i dati forniti da PagoPa il bonus è stato richiesto e ottenuto da 1,9 milioni di famiglie, per un valore di 830 milioni di euro. A causa del protrarsi della pandemia, però, moltissime famiglie non hanno potuto usufruire del credito ed è per questo che è stata protratta più volte la scadenza del buono. Il bonus vacanze vale anche se il soggiorno si estende al di fuori del periodo previsto dall’agevolazione, ma nel soggiorno totale deve essere incluso almeno il giorno del 31 dicembre 2021: ad esempio, quindi, è valido un soggiorno dal 31 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022, ma non un soggiorno dal 1° gennaio 2022 al 6 gennaio 2022. 

Come posso usare il buono vacanze nel 2021?

Il bonus vacanze è un credito che può valere al massimo 500€: la cifra varia in base al numero dei componenti della famiglia. Nello specifico il valore è di 150€ per nuclei famigliari composti da una persona sola, 300€ per due persone e 500€ per nuclei superiori alle tre persone. Sull’app Io possiamo vedere quanto credito ci è stato assegnato, quindi partiamo da lì per fare i nostri preventivi su un piccolo viaggio. 

Sperando in un miglioramento della pandemia, ad esempio, siamo sempre in tempo per programmare in tutta calma una piccola fuga d’estate. Il buono, infatti, può essere impiegato per soggiorni in alberghi, resort, motel, aparthotel, pensioni, case ed appartamenti per vacanze, ostelli della gioventù, campeggi, agriturismi, rifugi di montagna, bed & breakfast, colonie marine e montane e villaggi turistici. Se in un primo momento era vietato l’impiego del bonus nei casi in cui si acquistasse il viaggio online, ora è possibile usufruire del bonus anche per viaggi acquistati tramite intermediari sul web, se lo prevedono. Ad esempio oggi hanno procedure precise per l’uso del bonus vacanze siti intermediari come Eurospin Viaggi o GB Viaggi. 

Qualunque struttura scegliate, è comunque fondamentale che si trovi in Italia: non possiamo usare il bonus per viaggi all’estero. 

Il bonus stesso viene applicato per l’80% come uno sconto immediato che vi sarà applicato dalla struttura ricettiva sul prezzo finale, mentre per il 20% sarà recuperato come detrazione fiscale sulle tasse pagate l’anno seguente all’utilizzo del bonus stesso. 

Il bonus deve essere speso tutto in un’unica soluzione, presso un’unica struttura turistica: se non lo spenderemo tutto in un viaggio solo, purtroppo, l’avanzo sarà irrimediabilmente perso. Va notato però che il bonus può coprire tutto lo scontrino, inclusivo non solo del soggiorno ma dei servizi extra-alberghieri: se ad esempio possiamo farci indicare in scontrino l’uso dei lettini nella spiaggia dell’hotel o comunque un qualunque servizio esterno acquistato e pagato tramite l’hotel come intermediario, questo allora potrà essere pagato con il saldo del bonus vacanze. Non possiamo invece farci pagare extra della vacanza non inclusi nello scontrino del soggiorno: una cena in un ristorante non collegato all’hotel, ad esempio, non può essere inclusa nel bonus.

Sempre a causa del limite di spesa per una sola vacanza, si capirà anche perché il bonus possa essere speso da un solo membro del gruppo familiare, che può essere anche diverso da chi ha effettuato la richiesta. Lo stesso componente che lo utilizza è quello che potrà beneficiare della detrazione nella propria dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta 2020 o 2021. Non è assolutamente possibile, invece, cedere il nostro bonus a una persona che non faccia parte del nostro nucleo famigliare. 

Come si spende il bonus vacanze

Il bonus equivale a vero e proprio credito, spendibile in hotel. Per usarlo quindi, al momento del pagamento del soggiorno, dovremo mostrare all’hotel il QR code generato dall’app IO, e l’hotel sconterà direttamente a scontrino il valore del bonus vacanze. Insieme all’app dovremo mostrare anche il nostro codice fiscale, unitamente a un documento d’identità che agevoli la nostra identificazione. Una volta utilizzato il bonus sarà indicato sull’app Io come “utilizzato” e non sarà più spendibile. Lo sconto diretto è pari all’80% del bonus, mentre per ottenere il restante 20% dovremo attendere la detrazione d’imposta dell’anno successivo. Attenzione però: non tutte le strutture accettano il bonus vacanze, quindi è meglio verificare prima di prenotare se accetteranno questo tipo di pagamento. Gli hotel, in realtà, otterranno il rimborso dello sconto direttamente dallo Stato, attraverso il modello F24, ma nonostante questo non tutti si sono dichiarati in grado di sostenere questa procedura in un anno così complicato. In più, alcune catene di hotel, preferiscono comunque sapere con anticipo se utilizzeremo il bonus, per preparare più velocemente le pratiche. È il caso ad esempio della catena di hotel economici B&B, che sul suo sito pubblica con chiarezza la procedura da seguire per usare il bonus. Cercate sul sito del vostro hotel o chiamate per verificare eventuali procedure speciali da seguire. 

Ci sarà un nuovo bonus vacanze?

E chi ha speso già il bonus vacanze, può aspettarsi l’emissione di un nuovo bonus da parte dello Stato anche per quest’anno? Al momento non ci sono notizie in questo senso: lo scarso successo dell’iniziativa nel 2020 (erano stati sanziati molti più fondi rispetto a quelli effettivamente spesi) e la speranza di un ritorno alla normalità grazie alla vaccinazione di massa, non sembrano porre un nuovo bonus vacanze nelle priorità del governo. Sono diversi comunque gli enti privati che hanno suggerito l’opportunità di un rinnovo: se accadrà, ovviamente, vi informeremo non appena ci saranno notizie.

tutti gli articoli
Icona MeglioQuesto

Meglio Mag

Vedi tutti Icona Vedi tutte le news
Icona MeglioQuesto
Icona MeglioQuesto

Serve aiuto?

I nostri assistenti sono a tua disposizione per qualsiasi necessità. CONTATTACI!

 Icona Contattaci

Newsletter

Tanti consigli utili per acquistare utenze e servizi, risparmiando. ISCRIVITI!

Icona Newsletter

MeglioQuesto è il portale che ti mette a disposizione l’assistenza professionale, personale e gratuita dei nostri Angel che sapranno consigliarti e proporti una soluzione o un servizio in linea con le tue richieste, in totale trasparenza. Analizziamo e confrontiamo per te costantemente le offerte e i servizi in modo trasparente, imparziale, per darti le soluzioni personalizzate migliori. Trattiamo i tuoi dati nel rispetto della privacy, secondo gli standard di sicurezza più stringenti.

"MeglioQuesto" è Patrocinato da:



Seguici sui social

Chat VideoChat Richiamami